0 voti
da
Un condomino del mio palazzo ha installato una telecamera all'esterno del suo appartamento nel pianerottolo condominiale senza chiedere l'autorizzazione all'amministratore. L'amministratore dice che lo può fare perchè la telecamera fa parte di un sistema antifurto e inquadra soltanto il portoncino del suo appartamento. Io invece ho qualche dubbio perchè le scale ed i pianerottoli sono stretti e anche se non ne ho la certezza, mi sembra che la telecamera inquadri anche parte delle scale e vengano ripresi tutti quelli che salgono o scendono dai piani superiori. Agli altri condomini non interessa, a me invece questa cosa da molto fastidio. Lo può fare veramente?

2 Risposte

0 voti
da
Solo se riprende il suo zerbino o l'ingrasso dell'appartamento. Non può riprendere parti comuni
da
E' quello che penso anch'io ma cercando su internet si trovano articoli che parlano di una sentenza della corte di cassazione che avrebbe detto che installare una telecamera in condominio non è reato perchè scale e pianerottoli sono destinati ad essere utilizzati da più persone. Però non è la stessa cosa delle persone che per esempio camminano per strada. Capisco poco di legge, ma non mi sembra la stessa cosa. In pratica il condomino può vedere tutte le persone che salgono e scendono, quante volte lo fanno al giorno, cosa portano, chi portano e sentire cosa dicono. Ma quindi se l'amministratore non mi aiuta cosa posso fare?
0 voti
da
Il tuo vicino può liberamente installare una telecamera a protezione della sua proprietà privata anche nel pianerottolo (quindi utilizzando una parte comune nel rispetto dell'art. 1102 c.c.) purché l'inquadratura interessi soltanto il suo ingresso. Se invece, per conformazione del vano scale e degli ingressi agli appartamenti, le immagini dovessero catturare anche momenti della vita privata di altre persone, allora tutto si complica ma non è scontato che stia commettendo un illecito. Dovrebbe in tal caso predisporre un'informativa breve da affiggere vicino alla telecamera indicando almeno le ragioni del trattamento dei dati (foto o video di soggetti terzi sono considerati dati personali di quei soggetti se catturati fuori da area pubblica), il responsabile del trattamento e come contattarlo. Poi dovrà spiegare cosa fa con le riprese: le salva e le conserva? riceve solo un avviso in caso di rilevazione del movimento?

Ma quanti sono gli altri condomini? Un conto se stiamo parlando di un palazzo di 20 piani (allora assumerebbe rilevanza anche il principio espresso dalla Cassazione con le sentenza di cui parli e che immagino sia la n. 34151/2017). Un conto se stiamo parlando di un piccolo condominio con tre appartamenti. Non è comunque da confondere il reato di "interferenze illecite nella vita privata" (art. 615bis cp) cui si riferisce la sentenza citata con tutte le questioni che attengono invece al trattamento delle immagini come dati personali.

Il consiglio? Rivolgiti ad un avvocato che saprà certamente valutare meglio la questione e - se ci sono i presupposti - consigliarti su come procedere.
Benvenuto su dpForum, la nuova piazza di Diritto Pratico - online dal novembre 2022 - dove porre i tuoi quesiti e ricevere risposte da altri membri della community!
🍪
dpForum utilizza esclusivamente cookies c.d. "tecnici" (indispensabili al funzionamento del sito) per i quali non è necessaria l'acquisizione del consenso al loro utilizzo. Tali cookies non hanno lo scopo di tracciare l'utente nelle sue azioni con finalità di profilazione, marketing o statistica. Per questa ragione non vedi fastidiosi POP-UP che ti richiedono di fornire il consenso al loro salvataggio!
giurisprudenza civile apps! avvocati fatturaPA-PRofessionisti fpa workbench note di udienza

46 domande

59 risposte

36 commenti

5 utenti

...