+1 voto
in apps! avvocati da
Con l'abrogazione dell'articolo 16-bis del decreto legge n. 179 del 2012, dal 1 marzo 2023 la norma di riferimento per le attestazioni di conformità sarà il nuovo articolo 196-octies delle disp.att.cpc. Questo però, se ho capito bene, solo per le cause introdotte da quella data. Per quelle già pendenti conserverà efficacia l'articolo 16-bis del decreto legge n. 179 del 2012. Come dovremo comportarci con le formule per l'attestazione di conformità? Le applicazioni saranno aggiornate dando la possibilità di scegliere?
da
+1
In ottica di semplificazione suggerirei di eliminare completamente il riferimento normativo

1 Risposta

0 voti
da
Certo Monica, tutte le applicazioni saranno adeguate. Dato tuttavia che il potere di certificazione dell'avvocato deriva dalla Legge e non certo dal fatto di riportare sull'attestazione l'esatto riferimento normativo che quel potere attribuisce, sicuramente l'adeguamento sarà improntato alla massima semplificazione. Parliamone pure, comunque!
da
Concordo pienamente. Senza considerare che oltre ad essere inutile citare un lenzuolo di norme diventerebbe addirittura dannoso in caso di errore. Quindi meglio "ai sensi di legge", "ad ogni effetto di legge" che poi sarebbero inutili anche queste. Troppo semplice "E' copia conforme"?
Benvenuto su dpForum, la nuova piazza di Diritto Pratico dove porre i tuoi quesiti e ricevere risposte da altri membri della community senza necessità di registrarsi o di dire chi sei!
🍪
dpForum utilizza esclusivamente cookies c.d. "tecnici" (indispensabili al funzionamento del sito) per i quali non è necessaria l'acquisizione del consenso al loro utilizzo. Tali cookies non hanno lo scopo di tracciare l'utente nelle sue azioni con finalità di profilazione, marketing o statistica. Per questa ragione non vedi fastidiosi POP-UP che ti richiedono di fornire il consenso al loro salvataggio!
giurisprudenza civile apps! avvocati fatturaPA-PRofessionisti fpa workbench note di udienza

78 domande

94 risposte

67 commenti

7 utenti

...