0 voti
da
Fermo oramai il principio che nel giudizio di opposizione a decreto ingiuntivo sia il creditore opposto a dover attivare la procedura di mediazione delegata dal giudice e che il mancato esperimento determini l'improcedibilità del giudizio con revoca del decreto ingiuntivo opposto, non mi è affatto chiaro se il creditore così privato del decreto ingiuntivo, possa comunque riproporre la domanda in via monitoria o ordinaria o se l'improcedibilità costituisca una qualche forma di giudicato anche nel merito. Non trovo nulla di preciso in proposito.

1 Risposta

0 voti
da
No, la pronuncia di improcedibilità - definendo il procedimento in rito - non impedisce la riproposizione della domanda (eventualmente anche con le forme del ricorso monitorio). Diversa conseguenza se avesse prevalso l'indirizzo di far ricadere sull'opponente l'onere di promuovere la mediazione poiché l'improcedibilità dell'opposizione comporterebbe il definitivo accoglimento della domanda fatta valere dall'opposto con il ricorso monitorio.
Benvenuto su dpForum, la nuova piazza di Diritto Pratico - online dal novembre 2022 - dove porre i tuoi quesiti e ricevere risposte da altri membri della community!
🍪
dpForum utilizza esclusivamente cookies c.d. "tecnici" (indispensabili al funzionamento del sito) per i quali non è necessaria l'acquisizione del consenso al loro utilizzo. Tali cookies non hanno lo scopo di tracciare l'utente nelle sue azioni con finalità di profilazione, marketing o statistica. Per questa ragione non vedi fastidiosi POP-UP che ti richiedono di fornire il consenso al loro salvataggio!
giurisprudenza civile apps! avvocati fatturaPA-PRofessionisti fpa workbench note di udienza

46 domande

59 risposte

36 commenti

5 utenti

...