0 voti
705 visite
da
Buongiorno, spero che qualcuno di voi possa aiutarmi con urgenza. Un Collega al quale ho passato una pratica per costituirsi in appello mi chiede l'attestazione di conformità del fascicolo di primo grado del giudizio nel quale difendevo il cliente. Si tratta di un atto di citazione notificato alla controparte persona fisica  e iscritto al ruolo generale con i relativi documenti in cartaceo nel 2020. I successivi atti ovviamente depositati  telematicamente. Anche l'atto di citazione notificato all'inizio e anche il rinnovo sono stati poi depositati telematicamente in quanto la controparte alla prima notifica non si era presentata in udienza. Ora il Collega mi chiede l'attestazione di conformità di ogni singolo atto e documento estratti dal fascicolo infomatico, una cosa lunghissima, in pratca una sorta di indice di tutto ciò che è stato depositato per il cliente nella causa. E un'attestazione precisa che esclude la formula: "ai sensi della vigente legge attesto che...." . Mi sembra un pochino esagerato, tutti gli atti sono copie informatiche con la coccarda e i documenti allegati ai vari atti non sono firmati digitalmente ovviamente. Vedo spesso in altri giudizi di appello, fascicoli di primo grado depositati senza attestazioni di sorta e nessuno contesta nulla. Inoltre il Collega non vuole l'attestazione del cartaceo, in quanto gli atti di citazione e il rinnovo sono stati depositati telematicamente e anche i documenti cartacei depisitati con il 183 n. 2 in quanto i Giudice chiese espressamente il deposito di eventuali atti e documenti cartacei, visto anche il periodo covid. Comunque essendo un fascicolo di un giudizio iscritto  nel 2020 devo indicare l'attestazione prima della Cartabia?  Insomma una cosa un pò complicata spero di essere stata chiara. Grazie a tutti vi sarei grata del Vostro aiuto.

1 Risposta

0 voti
da
Puoi creare un file ZIP dove comprimere tutte le copie informatiche degli atti del fascicolo di primo grado e redigere una attestazione separata nella quale attesti che tutti i files contenuti nel file zip "nome.zip" sono conformi a quelli nel fascicolo tal dei tali.

Oppure gli dici di fare visibilità, estrarre i files e attestare lui la conformità. Per scrupolo può specificare nella procura che allegherà all'istanza di visibilità, fra i poteri conferiti dal cliente, anche quello di estrarre dal fascicolo tal dei tali gli atti del fascicolo di primo grado da depositare in appello.
da
Innanzitutto grazie per la Tua risposta.
 Io di solito scarico in formato zip dal PDA Toscana tutto il fascicolo informatico e poi prendo i miei atti e documenti di parte e li metto tutti in un file zip. Quindi pensavo come al solito di attestare la conformità evidenziando che sono corrispondenti a quelli contenuti nel fascicolo informatico r.g.n..... ecc.ecc.... dal quale sono state estratte. Punto.
Invece il Collega vuole un'attestazione non generica, ma nel dettaglio  indicando le norme in forza delle quali si rende la dichiarazione e vuole siano indicati nel dettaglio come una sorta di apposito indice tutti gli atti e documenti depositati.  A me sembra esagerato, verrà fuori un'attestazione di 5 pagine se devo elencare tutti gli  atti e documenti depositati. E poi devo fare attestazione Cartabia oppure pre Cartabia? Grazie.
da
A mio avviso hai ragione tu (io sempre fatto stesso modo e mai avuto problemi). Quello che ti chiede il Collega non ha senso. Se vuole una attestazione di tal genere può farla lui stesso. In quanto munito di procura se chiede visibilità avrà accesso a fascicolo e quindi potrà estrarre ed attestare conformità.
da
Menonale perchè pensavo di essere io matta. Guarda io dopo aver inserito tutti gli atti e documenti nel file zip lo nomino "fascicolo primo grado giudizio" spesso neanche attesto la conformità, mai avuto problemi in quanto alle controparti e ai Giudici mai interessato che l'attestazione ci fosse o meno. A questo punto mi ha fatto venire molti dubbi dell'attestazione, in quanto al Collega un semplice "ai sensi delle vigenti disposizioni di legge attesto....." non basta, quindi in questo caso essendo il fascicolo di primo grado dell'anno 2020  e visto che deve essere depositato in giudizio appello a breve, quale norma inserisco per l'attestazione la vecchia o la nuova? Perché mi ha fatto venire parecchi dubbi il Collega.
da
"a norma di legge" o "ai sensi delle vigenti disposizioni di legge" è la formula migliore. Ma per evitare questioni direi al collega di predisporre lui le attestazioni come ritiene più corretto e mi limiterei a firmarle. In questo modo non potrà mai recriminarti nulla. Non sono sicura invece, come diceva altro collega prima, che possa farle lui con la visibilità
da
Si infatti hai ragione. Comunque queste due formule sono quelle che userei. Grazie a tutti voi per l'aiuto. Buon fine settimana.
Benvenuto su dpForum, la nuova piazza di Diritto Pratico dove porre i tuoi quesiti e ricevere risposte da altri membri della community in modo completamente anonimo, senza necessità di registrazione, senza banner pubblicitari! Fare rete si può ed aiuta a lavorare meglio!
🍪
dpForum utilizza esclusivamente cookies c.d. "tecnici" (indispensabili al funzionamento del sito) per i quali non è necessaria l'acquisizione del consenso al loro utilizzo. Tali cookies non hanno lo scopo di tracciare l'utente nelle sue azioni con finalità di profilazione, marketing o statistica. Per questa ragione non vedi fastidiosi POP-UP che ti richiedono di fornire il consenso al loro salvataggio!
giurisprudenza civile apps! avvocati fatturaPA-PRofessionisti fpa workbench note di udienza
...