0 voti
da
Nel 2014, mentre sono alla guida di una vettura che mi è stata prestata, vengo fermato dalla polizia e sanzionato, nella qualita di conducente, perché il veicolo risulta scoperto da assicurazione. Non pago nulla, in attesa che sia il proprietario a pagare tutto quale obbligato in solido, e quindi non propongo ricorso né innanzi al giudice di pace né innanzi al Prefetto. Nel 2022 mi notificano cartella esattoriale indicando, quale termine per pagare, 5 giorni dalla ricezione, per poi iniziare procedura di esecuzione. Anche in questo caso non viene proposto ricorso avverso il giudice di pace entro i 30 giorni previsti (per far valere la prescrizione quinquennale del credito). Cosa posso fare ora? Vorrei che pagasse il proprietario del veicolo, perché è lui che mi ha "messo nei guai". L agenzia delle entrate, tra l altro, mi informa che questa cartella esattoriale mi è stata notificata anche nel 2016, interrompendo il termine di prescrizione, ma io non ho ricevuto nulla. In ogni caso, in attesa di verificarlo, anche qualora avessi ricevuto notifica nel 2016, i 5 anni per la prescrizione del credito sarebbero trascorsi. Grazie in anticipo per i suggerimenti

2 Risposte

0 voti
da
L'art. 193 del Codice della Strada sanziona in conducente. Tu sei l'obbligato principale e il proprietario obbligato in solido ai sensi dell'art. 196 CDS. Capisco che abbia fatto affidamento sul fatto che il tuo amico (immagino siate amici) fosse in regola con l'assicurazione ma per la legge è onere del conducente assicurarsi di mettersi alla guida di un veicolo regolarmente coperto per la RCA. Se siete amici e lui ti ha messo nei guai, come dici tu e come tutto sommato condivido, come mai non ha pagato lui la sanzione?

La prescrizione potrebbe essere risolutiva ma in caso di obbligazione solidale devi assicurarti che non ci siano atti interruttivi nei confronti del coobbligato che avrebbero effetto anche nei tuoi confronti.
0 voti
da
Non devi fare nulla perchè non puoi impugnare per prescrizione la cartella. Devi attendere il fermo amministrativo o il pignoramento e impugnare quelli. Ma se davvero prescritto l'esattore potrebbe anche non fare più nulla.
da
E' giusto ma preciserei che non è possibile impugnare direttamente la cartella solo se è decorso il termine che - nel caso di specie - è di trenta giorni
Benvenuto su dpForum, la nuova piazza di Diritto Pratico - online dal novembre 2022 - dove porre i tuoi quesiti e ricevere risposte da altri membri della community!
🍪
dpForum utilizza esclusivamente cookies c.d. "tecnici" (indispensabili al funzionamento del sito) per i quali non è necessaria l'acquisizione del consenso al loro utilizzo. Tali cookies non hanno lo scopo di tracciare l'utente nelle sue azioni con finalità di profilazione, marketing o statistica. Per questa ragione non vedi fastidiosi POP-UP che ti richiedono di fornire il consenso al loro salvataggio!
giurisprudenza civile apps! avvocati fatturaPA-PRofessionisti fpa workbench note di udienza

46 domande

59 risposte

36 commenti

5 utenti

...