0 voti
228 visite
da
Buongiorno,

un mio cliente si è recato all'ufficio anagrafe per far trascrivere sul certificato di matrimonio, la sentenza di divorzio consensuale e, l'impiiegata gli ha detto che  serve il passaggio  ingiudicato. Quindi cosa dovrei fare, notificare alla controparte la sentenza  anche se è consensuale? Mi sembra un pochino assurdo, visto che e consensuale! A qualcuno è capitato e mi può dire se è così? E se presso il Tribunale di Roma è anche possibile fare la richiesta telematicamente alla cancelleria? Grazie

1 Risposta

0 voti
da
Il tribunale invia all’ufficio di stato civile dopo il passaggio in giudicato quindi se il cliente ha urgenza occorre notificare alla controparte ed attendere che decorra il termine breve. Dopodiché si depositerà un’istanza nel fascicolo per il passaggio in giudicato e l’invio egli  atti al Comune.
da
Grazie mille per la risposta.
Benvenuto su dpForum, la nuova piazza di Diritto Pratico dove porre i tuoi quesiti e ricevere risposte da altri membri della community in modo completamente anonimo, senza necessità di registrazione, senza banner pubblicitari! Fare rete si può ed aiuta a lavorare meglio!
🍪
dpForum utilizza esclusivamente cookies c.d. "tecnici" (indispensabili al funzionamento del sito) per i quali non è necessaria l'acquisizione del consenso al loro utilizzo. Tali cookies non hanno lo scopo di tracciare l'utente nelle sue azioni con finalità di profilazione, marketing o statistica. Per questa ragione non vedi fastidiosi POP-UP che ti richiedono di fornire il consenso al loro salvataggio!
giurisprudenza civile apps! avvocati fatturaPA-PRofessionisti fpa workbench note di udienza
...