Directory dei Professionisti Italiani sul Web
diritto pratico
feed-image Il Blog "aperto" scritto dai suoi lettori...

Genius Scan: un'altra app per la scansione in mobilità dei documenti

Pubblicato Domenica, 22 Dicembre 2013 da Gianni    Categoria: Applicazioni mobili    Visite: 2286
Voti ricevuti:  / 7

Su segnalazione di un collega ho recentemente installato Genius Scan, un’altra applicazione di “mobile scanning” molto semplice da utilizzare, più veloce e immediata di “DocScanner” di cui parlavo in quest’altro articolo.

Anche Genius Scan permette di creare PDF fotografando gli originali, riconoscendo automaticamente i bordi del foglio, correggendo la prospettiva, ritagliando e migliorando l’immagine che di fatto risulterà spesso indistinguibile da una scansione vera e propria.

Genius Scan è localizzata in Italiano e permette di condividere i documenti creati via mail, twitter ma anche Dropbox, Evernote e Google Docs (solo versione plus a pagamento).


Questo il sito del produttore: http://www.thegrizzlylabs.com

Genius Scan: un'altra app per la scansione in mobilità dei documenti - 5.0 out of 5 based on 7 votes

Un “PDF ricercabile” ottenuto dalla scansione di un documento cartaceo può essere dichiarato conforme all'originale ai sensi e per gli effetti dell'art. 3-bis comma 2 L. 53/1994?

Pubblicato Venerdì, 06 Dicembre 2013 da Claudio De Stasio    Categoria: Processo telematico    Visite: 9428
Voti ricevuti:  / 10

Intanto cos’è un “PDF ricercabile”? Semplicemente un PDF “immagine” nel quale però è incorporato anche il testo come risultato di un processo di riconoscimento ottico dei caratteri (OCR).

La quasi totalità dei software di scansione, anche quelli forniti in dotazione con gli scanner più economici, permette di ottenere questa tipologia di files con l'indiscutibile vantaggio di rendere il PDF - ottenuto dalla scansione - indicizzabile e quindi ricercabile dal sistema operativo (con windows search o spotlight per esempio).

Altro vantaggio non trascurabile la possibilità di copiare nella clipboard parti di testo da incollare su un diverso documento.

Leggi tutto e commenta...

Un “PDF ricercabile” ottenuto dalla scansione di un documento cartaceo può essere dichiarato conforme all'originale ai sensi e per gli effetti dell'art. 3-bis comma 2 L. 53/1994? - 4.8 out of 5 based on 10 votes

Errore 1719 dopo l’aggiornamento ad Outlook 2013

Pubblicato Mercoledì, 04 Dicembre 2013 da Claudio De Stasio    Categoria: Utilities e Software    Visite: 2917
Voti ricevuti:  / 4

Qualche giorno fa mi sono imbattuto in un problema fastidioso durante l’aggiornamento a Office 2013.

Ho acquistato il pacchetto Legal Office della Lexteam in convenzione con la Cassa Forense, che comprende due licenze di Office 2013, un’estensione di word di supporto alla redazione di atti giudiziari, firma e deposito con il redattore EasyPCT anch’esso incluso. Qui maggiori dettagli.

L’installazione sul portatile non ha dato problemi (Windows 8.1). Sulla macchina di studio (Windows 7) era precedentemente istallato Office 2010 che ho provveduto a rimuovere prima di installare Office 2013. Ebbene all’avvio di Outlook partiva sistematicamente l’installer di windows per arrestarsi poco dopo con un messaggio di errore (codice 1719).

Leggi tutto e commenta...

Errore 1719 dopo l’aggiornamento ad Outlook 2013 - 4.8 out of 5 based on 4 votes

Un'altra opportunità offerta dalle notifiche in proprio via PEC: lo scambio di memorie ai sensi dell'art. 170 c.p.c.

Pubblicato Venerdì, 22 Novembre 2013 da Claudio De Stasio    Categoria: Processo telematico    Visite: 5029
Voti ricevuti:  / 12

Oggi ho partecipato ad un nuovo convegno sulla notificazione via PEC apprendendo un’interessante quanto poco sfruttata (e, per la verità, poco conosciuta) opportunità cui è possibile ricorrere in attesa che il PCT divenga una realtà presso tutti gli uffici giudiziari (quindi, al massimo, fino al 30 giugno prossimo).

Leggi tutto e commenta...

Un'altra opportunità offerta dalle notifiche in proprio via PEC: lo scambio di memorie ai sensi dell'art. 170 c.p.c. - 5.0 out of 5 based on 12 votes

Come configurare la PEC di Aruba su iPhone e iPad e leggere i files firmati in CAdES (.p7m)

Pubblicato Sabato, 16 Novembre 2013 da Claudio De Stasio    Categoria: Processo telematico    Visite: 23975
Voti ricevuti:  / 8

Poter controllare la PEC in mobilità è ormai indispensabile.

Il sistema più semplice, e per questo forse più utilizzato, è l'accesso tramite web (per Aruba dall'indirizzo https://webmail.pec.it/index.html) con la necessità, ogni volta, di aprire il browser e autenticarsi... una gran perdita di tempo!

Leggi tutto e commenta...

Come configurare la PEC di Aruba su iPhone e iPad e leggere i files firmati in CAdES (.p7m) - 5.0 out of 5 based on 8 votes

Sostieni SLpct!

un piccolo contributo per un grande redattore

Quanto vuoi donare?

All'obbligatorietà della fatturazione elettronica B2B mancano ancora... 40 giorni

Ultimi articoli creati dagli utenti:

I 5 articoli più letti:

Argomenti caldi sul Forum...