Directory dei Professionisti Italiani sul Web
diritto pratico

Con la previdenza complementare in pensione 10 anni prima: come funziona la Rita

Pubblicato Lunedì, 08 Gennaio 2018 da Alessandra de angelis    Categoria: openBlog    Visite: 1114
Voti ricevuti:  / 1
Poco interessante Molto interessante  

La Rita, acronimo per Rendita Integrativa Temporanea Anticipata è uno strumento di previdenza complementare a disposizione (in misura strutturale dal 2018) per chi ha smesso di lavorare ma, per cinque anni o meno, non possiede ancora i requisiti anagrafici o contributivi per andare in pensione di vecchiaia (purché si abbiano comunque almeno venti anni di versamenti alle spalle).

 

Rita e APE, pensione anticipata con differenze

Ape e Rita, pur sembrando simili perché hanno in comune l’effetto della pensione anticipata, sono due strumenti di previdenza complementare concettualmente diversi. Il primo è un prestito ponte, la Rita invece attinge al risparmio previdenziale accumulato dai lavoratori con una tempistica anticipata rispetto a quanto previsto dalle norme fino ad ora in vigore. In altre parole la Rita si può definire come un’erogazione anticipata, rispetto all’età della pensione, di tutta o di parte della previdenza complementare del secondo pilastro.

Liquidità sui fondi pensione: la Rita dà consapevolezza

Un merito della Rita che vale la pena sottolineare è quello di rendere i lavoratori più consapevoli della possibilità di costruirsi in modo attivo la propria posizione previdenziale senza aspettare passivamente di raggiungere i requisiti pensionistici. In questo senso chi dispone di liquidità può conferirla nel proprio fondo pensione beneficiando dei vantaggi fiscali (deduzione fiscale fino al un massimo di 5164,57 euro l'anno) ma soprattutto economici (in termini di integrazione dell’assegno di pensione mensile). Alcuni fondi pensione inoltre prevedono anche erogazioni anticipate per usufruire di parte del capitale anche prima dei raggiungimenti dei requisiti di pensione di vecchiaia. Chi quindi sfrutta una via per la pensione anticipata rinunciando per i primi anni a parte della pensione, può compensare in questo modo con quanto versato nel fondo pensione individuale. Chi lavora in una grande azienda e vuole aderire a ridosso dei 5 anni dalla pensione ad un fondo pensione può farlo conferendo il Tfr maturando (ma non anche quello maturato, più consistente).

Con la previdenza complementare in pensione 10 anni prima: come funziona la Rita - 5.0 out of 5 based on 1 vote

Sostieni SLpct!

un piccolo contributo per un grande redattore

Quanto vuoi donare?

All'applicazione del Regolamento europeo in materia di protezione dei dati personali mancano ancora: 4 giorni

Ultimi articoli creati dagli utenti:

I 5 articoli più letti:

Argomenti caldi sul Forum...