Directory dei Professionisti Italiani sul Web
diritto pratico
Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami

ARGOMENTO: Contestazione della conduttrice su modalità di riparto spese

Contestazione della conduttrice su modalità di riparto spese 2 Anni 2 Mesi fa #2390

  • Cri2016
  • Avatar di Cri2016
Buongiorno a tutti! Questa è la settimana delle problematiche!!

Contestazione della conduttrice su modalità di riparto spese 2 Anni 2 Mesi fa #2391

  • Cri2016
  • Avatar di Cri2016
Avrei bisogno di conoscere il vostro punto di vista sulla seguente vicenda:
Condominio minimo nel quale i due proprietari hanno da sempre deciso di ripartire le spese dell'acqua a persona, esonerando dal riparto due bagnetti sul pianerottolo ed uno sgabuzzino dotato di lavandino (peraltro senza rubinetto) mai utilizzati.
Una conduttrice, che abita nel condominio da anni, ha improvvisamente contestato il mancato riparto dell'acqua in questi tre locali.
Secondo la mia opinione, il conduttore ha la facoltà di informarsi sulle modalità di riparto nonché di verificare la correttezza
aritmetica delle stesse, ma certamente non di contestarle!
Nel senso che spetta ai proprietari determinare come suddividere le spese ed in mancava di accordi unanimi applicare la normafica del C.c., ma l'inquilina non può agire per contestare le modalità e chiedere la restituzione di quello che ritiene di aver indebitamente pagato!

Contestazione della conduttrice su modalità di riparto spese 2 Anni 2 Mesi fa #2392

  • Alex
  • Avatar di Alex
Ma non è stato adottato il criterio a persona? Quindi cosa muterebbe considerando anche questi tre locali se afferenti le due unità condominiali? Per il resto concordo, tanto più che se è conduttrice da anni aveva ben presente quale fosse il criterio di ripartizione della spesa adottato dai proprietari.

Contestazione della conduttrice su modalità di riparto spese 2 Anni 2 Mesi fa #2393

  • Cri2016
  • Avatar di Cri2016
Sì, il criterio adottato è a persona, ma le parti che sono escluse dal conteggio sono in uso esclusivo ai proprietari… In ogni caso, dal mio punto di vista non cambia nulla!
Oltre al fatto che è impossibile trovare delle sentenze nelle quali vengono contestati criteri di riparto delle spese condominiali, la cui causa sia stata azionata da un conduttore e non dal proprietario.
Inoltre, ritengo che così come le delibere relative all'approvazione delle spese e dei loro relativi riparti sia di competenza dei proprietari, salvo il riscaldamento, credo altresì che i conduttori non abbiano legittimazione passiva in merito ad eventuali contestazioni.
Cosa ne pensi?

Contestazione della conduttrice su modalità di riparto spese 2 Anni 1 Mese fa #2396

  • Alex
  • Avatar di Alex
Quello che dico è che se il criterio di ripartizione adottato è quello a persona si prescinde dal consumo effetivo, dall'estensione delle proprietà o dal numero dei rubinetti disponibile per ogni proprietario. Quindi, a meno che la conduttrice non lamenti che il proprietario si è sempre fatto prendere in giro ed ha accettato passivamente una ripartizione errata secondo il criterio adottato, non vedo cosa possa lamentare adesso a distanza di anni. Concordo con te.
Moderatori: Frac
Tempo creazione pagina: 0.073 secondi
Powered by Forum Kunena