Directory dei Professionisti Italiani sul Web
diritto pratico
Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami
Forum Fatturazione Elettronica

ARGOMENTO: Redattore gratuito online per la fatturazione elettronica alla PA da parte degli avvocati

Redattore gratuito online per la fatturazione elettronica alla PA da parte degli avvocati 3 Anni 2 Mesi fa #548

  • MARCOZANI
  • Avatar di MARCOZANI
  • OFFLINE
  • Fresh Boarder
  • Messaggi: 17
  • Ringraziamenti ricevuti 2
  • Karma: 3
Mi è stata pagata anche la terza parcella.
I tempi sono sempre brevi (10 -12 gg. circa dal momento dell'accettazione della fattura).

Un altro probema è /sarà quello delle istanze web (tempo per il personale dedicato alla validazione delle istanze e gestione dei fascicoli ancora in cartaceo, programma non dedicato ai soli avvocati con tempi di aggiornamento non sempre celeri - ad oggi risultano ancora le spese forfettarie al 12,50% ed altro).

Il programma utilizzato per gestire le istanze è il Siamm su cui dovrebbe poi "inserirsi" la fatturazione elettronica.
Questa discussione è stata chiusa. Per intervenire nel forum devi aprirne una nuova.

Redattore gratuito online per la fatturazione elettronica alla PA da parte degli avvocati 3 Anni 2 Mesi fa #549

  • Claudio
  • Avatar di Claudio
  • OFFLINE
  • Moderatore
  • Messaggi: 474
  • Ringraziamenti ricevuti 25
  • Karma: 5
Grazie Marco per l'aggiornamento e approfitto per chiedere a te ed agli altri un parere.
Un collega mi faceva notare che il campo RegimeFiscale (valorizzato come RF01 per regime ordinario e RF02 per contribuenti minimi) dovrebbe diventare rispettivamente RF16 (IVA per cassa P.A.) e RF17 (IVA per cassa soggetti con vol. d'affari inferiore ad euro 200.000) in caso di esigibilità IVA differita. Che ne pensate?

In serata metterò online una nuova versione per la specifica dei termini di pagamento (richiesti da alcuni uffici). Sulla questione codici regime fiscale vorrei essere sicuro

@Rosa: se i campi vengono bordati di rosso significa che hai commesso degli errori formali (es. caratteri non consentiti, spazi ecc.). Divesamente se la fattura ti viene scartata dal SdI o non passa la verifica su FatturaPA dai qualche informazione in più.
Questa discussione è stata chiusa. Per intervenire nel forum devi aprirne una nuova.

Redattore gratuito online per la fatturazione elettronica alla PA da parte degli avvocati 3 Anni 2 Mesi fa #550

  • ROSA LO FARO
  • Avatar di ROSA LO FARO
sALVE , MI DA ERRORE ID TRASMITTENTE E CODICE FISCALE DEL PRESTATORE PERCHè? :huh:
Questa discussione è stata chiusa. Per intervenire nel forum devi aprirne una nuova.

Redattore gratuito online per la fatturazione elettronica alla PA da parte degli avvocati 3 Anni 2 Mesi fa #551

  • ROSA LO FARO
  • Avatar di ROSA LO FARO
La compilazione è semplice , ma il sistema non riconosce id trasmittente
Questa discussione è stata chiusa. Per intervenire nel forum devi aprirne una nuova.

Redattore gratuito online per la fatturazione elettronica alla PA da parte degli avvocati 3 Anni 2 Mesi fa #552

  • ROSA LO FARO
  • Avatar di ROSA LO FARO
NIENTE DA FARE ERRORE 300 E 302

MA COME e' POSSIBILE?
RIFATTA ALMENO 5 VOLTE
Questa discussione è stata chiusa. Per intervenire nel forum devi aprirne una nuova.

Redattore gratuito online per la fatturazione elettronica alla PA da parte degli avvocati 3 Anni 2 Mesi fa #553

  • Claudio
  • Avatar di Claudio
  • OFFLINE
  • Moderatore
  • Messaggi: 474
  • Ringraziamenti ricevuti 25
  • Karma: 5
Ciao Rosa, mandami un recapito telefonico tramite il modulo contatto (non lo scrivere qui!) e vediamo di capire le ragioni dell'errore.
Compili la fattura come professionista singolo? Inserisci il codice fiscale?
Questa discussione è stata chiusa. Per intervenire nel forum devi aprirne una nuova.

Redattore gratuito online per la fatturazione elettronica alla PA da parte degli avvocati 3 Anni 2 Mesi fa #554

  • Chiara
  • Avatar di Chiara
  • OFFLINE
  • Fresh Boarder
  • Messaggi: 1
  • Karma: 0
Gentilissimo Claudio ,
Sono un avvocato di Pavia,
Ho redatto la fattura con il programma di diritto pratico
è ho provato ad inviarla allo Sdi Tramite il sito Fatturapa.gov.
Ma il sistema me la respinge perché mi dice sempre che il nome del file non
È corretto.
Io ho inserito il codice identificativo trasmittente FA 001 ,
che coincide con il progressivo invio.
La prima volta mi ha indicato che il sistema non accettava doppioni
Secondo il sistema l'avevo già inviata quando invece non ho ancora inviato nulla.
Poi mi ha detto che il nome del file non era corretto
Insomma non so come fare
Questa discussione è stata chiusa. Per intervenire nel forum devi aprirne una nuova.

Redattore gratuito online per la fatturazione elettronica alla PA da parte degli avvocati 3 Anni 2 Mesi fa #555

  • Claudio
  • Avatar di Claudio
  • OFFLINE
  • Moderatore
  • Messaggi: 474
  • Ringraziamenti ricevuti 25
  • Karma: 5
Buongiorno Chiara,
quelli che riferisci sono i problemi più comuni.
Il programma genera un file xml correttamente nominato secondo le regole ufficiali che dunque non deve essere arbitrariamente modificato nè da te nè dal browser (nel caso ad esempio scarichi due volte la stessa fattura la seconda avrà un suffisso che dovrà essere eliminato pena lo scarto).
Il nome deve essere:

IT<idfiscale>_<codiceinvio>

come ad esempio:
ITUTRPOT84S25K486P_00001.xml
oppure
IT01234567890_00001.xml

Se invi per errore un file tipo:

IT01234567890_00001(1).xml

il SdI te lo scarta perchè il nome è errato.

Tieni poi conto che OGNI invio deve avere un codice invio diverso (non necessariamente un progressivo).

Procedi in questo modo:
  1. sposta/cancella tutte le fatture che hai nella cartella download così da evitare "rinominazioni" da parte del browser in fase di salvataggio
  2. importa con l'apposita opzione la fattura che devi ritrasmettere
  3. modifica il codice invio (puoi usare un progressivo o quello che vuoi, basta che non invii mai al SdI due file con lo stesso codice)
  4. premi genera documento
  5. scarica nuovamente la fattura
  6. firmala
  7. inviala al SdI all'indirizzo comunicatoti
Fammi sapere!
Questa discussione è stata chiusa. Per intervenire nel forum devi aprirne una nuova.

Redattore gratuito online per la fatturazione elettronica alla PA da parte degli avvocati 3 Anni 2 Mesi fa #556

  • Hila
  • Avatar di Hila
Buonasera Claudio,

intanto, grazie per aver condiviso questo strumento e per il supporto tecnico.
Ho compilato tutti i campi ma ho ricevuto una notifica di scarto.
Già il servizio Esito del controllo" sul sito fatturapa.gov.it segnalava: "Nel blocco DatiCassaPrevidenziale con AliquotaIVA pari a zero, deve essere presente il campo Natura 00413"
Io applico il regime dei "contribuenti minimi".
La mia commercialista, inoltre, rilevava la mancanza della dicitura"imposta di bollo assolta in modo virtuale ex DM 17/06/2014, art. 6".
Come si potrebbe ovviare?

Grazie della risposta,

Hilaria
Questa discussione è stata chiusa. Per intervenire nel forum devi aprirne una nuova.

Redattore gratuito online per la fatturazione elettronica alla PA da parte degli avvocati 3 Anni 2 Mesi fa #557

  • Claudio
  • Avatar di Claudio
  • OFFLINE
  • Moderatore
  • Messaggi: 474
  • Ringraziamenti ricevuti 25
  • Karma: 5
Buonasera Hilaria,
hai ragione, il campo Natura non veniva più indicato nel blocco DatiCassaPrevidenziale in caso di contribuenti minimi. Adesso il problema è risolto, verifica e fammi sapere e già che ci sei chiedi conferma alla tua commercialista che sia esatta la volizzazione con N2 (non soggetto).

Quanto alla dicitura per l'assoluzione virtuale dell'imposta di bollo, dovrebbe essere sufficiente l'attuale valorizzazione del blocco DatiBollo. Si legge all'indirizzo: www.fatturapa.gov.it/export/fatturazione/it/normativa/f-2.htm
Attenzione: ai sensi dell’articolo 6 del DM 17 giugno 2014, in attesa dell’aggiornamento della attuale versione del tracciato FatturaPA, l’assoluzione dell’imposta di bollo può essere rappresentata in fattura inserendo nel campo <NumeroBollo> la stringa “DM-17-GIU-2014”.

Grazie per la segnalazione!
Questa discussione è stata chiusa. Per intervenire nel forum devi aprirne una nuova.

Redattore gratuito online per la fatturazione elettronica alla PA da parte degli avvocati 3 Anni 2 Mesi fa #558

  • francesca
  • Avatar di francesca
Claudio ha scritto:
Bella grana in più!
Effettivamente finchè la fattura viene scartata non ci sono problemi a ritrasmetterla nuovamente (con diverso codice invio) ma in caso di accettazione, se poi si ci sono problemi, occorre emettere nota di credito.

Tecnicamente per far questo dovrebbe essere sufficiente valorizzare il campo "TipoDocumento" con TD04 (nota di credito) quindi semplice da implementare anche nella webapp.

Prima sarebbe però interessante sapere quali sono le imprecisioni cui si riferiscono: Rg non indicato? cos'altro? Non hai modo di farti dire qualcosa??

Fammi sapere che in qualche modo risolviamo ;)

Ciao Claudio, eccomi qua. Qualche giorno fa avevo inviato 3 fatture al tribunale di roma. per ciascuna ho ricevuto:
1. l'email di accettazione
2. l'email di consegna
3. una email di "ricevuta di consegna XYZ" contenente il file xml.

Oggi mi arriva, solo per una delle tre, una ulteriore email con oggetto "notifica esito XYZ" con cui mi comunicano che "il file con identificativo .... è stato rifiutato dall'amministrazione destinataria" in allegato c'è un altro file xml in cui c'è scritto che è stato erroneamente calcolato il rimborso forfettario al 15% invece che al 12.

Ora la mia prima domanda è: secondo te devo fare nota di credito? :dry:
Questa discussione è stata chiusa. Per intervenire nel forum devi aprirne una nuova.

Redattore gratuito online per la fatturazione elettronica alla PA da parte degli avvocati 3 Anni 2 Mesi fa #559

  • Claudio
  • Avatar di Claudio
  • OFFLINE
  • Moderatore
  • Messaggi: 474
  • Ringraziamenti ricevuti 25
  • Karma: 5
Ciao Francesca, mi sento di darti una risposta secca: si!
Ho avuto una riprova empirica qualche giorno fa. Mi è capitato di aver incluso in fattura, appunto, le spese generali senza che il provvedimento di liquidazione le prevedesse esplicitamente. Secondo l'ufficio era sufficiente che ritrasmettessi la fattura corretta, cosa che ho provato a fare, ma il SdI ha scartato il documento perché duplicato (e non riferendosi al codice di invio ma proprio al n. della fattura).
Comunque rimediare è semplicissimo:
  1. importi la fattura errata sull'applicazione
  2. cambi il tipo documento da fattura a nota di credito
  3. cambi il numero del documento e la data (il progressivo segue numerazione diversa da quello delle fatture, se non ne hai mai emesse chiedi conferma al tuo commercialista)
  4. indichi nella descrizione "storno fattura n. x del xx.xx.xxxx per errata fatturazione" (anche per questo senti il tuo commercialista).
  5. scarichi la nota di credito, la firmi e la trasmetti al SdI nel modo consueto
  6. a questo punto crei la nuova fattura corretta magari partendo sempre dall'importazione di quella errata.
Naturalmente anche la nota di credito deve andare in conservazione.
Purtroppo la fattura si ha per emessa nel momento stesso in cui viene messa a disposizione del destinatario. In pratica a meno di non ricevere una notifica di scarto dal SdI (in tal caso puoi semplicemente correggere e ritrasmettere semplicemente variando il codice invio) occorre emettere nota di credito.
Ultima modifica: 3 Anni 2 Mesi fa da Claudio.
Questa discussione è stata chiusa. Per intervenire nel forum devi aprirne una nuova.

Redattore gratuito online per la fatturazione elettronica alla PA da parte degli avvocati 3 Anni 2 Mesi fa #560

  • francesca
  • Avatar di francesca
grazie Claudio. Quindi mettiamo che la fattura rifiutata fosse la n. 1 e che siano state accettate la 2 e la 3...la nuova fattura dovrà essere una nuova n. 1 o la n 4?
Questa discussione è stata chiusa. Per intervenire nel forum devi aprirne una nuova.

Re:Redattore gratuito online per la fatturazione elettronica alla PA da parte degli avvocati 3 Anni 2 Mesi fa #561

  • Claudio
  • Avatar di Claudio
  • OFFLINE
  • Moderatore
  • Messaggi: 474
  • Ringraziamenti ricevuti 25
  • Karma: 5
Avrai una nota di credito che se è la prima che emetti avrà il numero 1. Le fatture continuano la numerazione così che dovrai fare la n. 4. In ogni caso chiedi conferma al commercialista.


Inviato da mio iPad utilizzando Tapatalk
Questa discussione è stata chiusa. Per intervenire nel forum devi aprirne una nuova.

Redattore gratuito online per la fatturazione elettronica alla PA da parte degli avvocati 3 Anni 2 Mesi fa #562

  • Massimo
  • Avatar di Massimo
Gent.mo Claudio, ti scrivo per segnalarti che la Corte d'Appello di Torino - ufficio spese di giustizia - mi ha segnalato il seguente errore nell'impostazione della schermata della fattura elettronica: il codice fiscale viene richiesto una sola volta e, cioè, allorché si compilano i campi del trasmittente e non anche quando si compilano i campi del beneficiario. Ora, posto che trasmittente e beneficiario possono essere soggetti differenti, occorrerebbe integrare i campi relativi al beneficiario inserendo anche quello per il codice fiscale.
Spero questa mia segnalazione possa servire.
Buona giornata e buon lavoro.
Massimo
Questa discussione è stata chiusa. Per intervenire nel forum devi aprirne una nuova.

Redattore gratuito online per la fatturazione elettronica alla PA da parte degli avvocati 3 Anni 2 Mesi fa #563

  • Fabrizio
  • Avatar di Fabrizio
Ciao,
sto cercando di creare una fattura elettronica con data di giugno. Non mi fa andare avanti?
Come posso fare?
Grazie
Questa discussione è stata chiusa. Per intervenire nel forum devi aprirne una nuova.

dico la mia 3 Anni 2 Mesi fa #564

  • silvana
  • Avatar di silvana
Che cosa devo scrivere al 1° campo "Codice di invio"? Fammi sapere
Questa discussione è stata chiusa. Per intervenire nel forum devi aprirne una nuova.

Redattore gratuito online per la fatturazione elettronica alla PA da parte degli avvocati 3 Anni 2 Mesi fa #565

  • Claudio
  • Avatar di Claudio
  • OFFLINE
  • Moderatore
  • Messaggi: 474
  • Ringraziamenti ricevuti 25
  • Karma: 5
Massimo ha scritto:
Gent.mo Claudio, ti scrivo per segnalarti che la Corte d'Appello di Torino - ufficio spese di giustizia - mi ha segnalato il seguente errore nell'impostazione della schermata della fattura elettronica: il codice fiscale viene richiesto una sola volta e, cioè, allorché si compilano i campi del trasmittente e non anche quando si compilano i campi del beneficiario. Ora, posto che trasmittente e beneficiario possono essere soggetti differenti, occorrerebbe integrare i campi relativi al beneficiario inserendo anche quello per il codice fiscale.
Spero questa mia segnalazione possa servire.
Buona giornata e buon lavoro.
Massimo

Buongiorno Massimo, quello che mi chiedi è possibile farlo dalla versione 1.43 del 17.10 u.s. (posto che per beneficiario intendi il prestatore). Controlla e in caso fammi sapere!

@Fabrizio: la validazione della data, per evitare possibili errori, non consente di andare indietro o avanti nel tempo di 120 giorni. Se ritieni che sia una limitazione invece che un aiuto, lo possiamo ovviamente aumentare ma vorrei capire perchè hai l'esigenza di emettere una fattura datata giugno.

@Silvana: il codice di invio può essere un numero progressivo (che nulla ha a che vedere con il numero della fattura) che identifica in modo univoco qualsiasi file che deve essere trasmesso al SdI. Puoi mettere 1,2,3,4 o FT1, FT2, FT3 o quello che vuoi, basta che nel momento in cui trasmetti il file via PEC tu non abbia mai inviato prima un altro xml con lo stesso codice invio (e in caso il SdI te lo scarterebbe). Quindi in caso di ritrasmissione, ad esempio, di un file scartato (magari perchè aveva un nome non conforme alle regola di nomenclatura) devi necesariamente variare il codice di invio anche se per il resto la fattura è identica. Per far questo importa la fattura errata, modifica il codice di invio, premi genera documento e infine riscaricala.
Questa discussione è stata chiusa. Per intervenire nel forum devi aprirne una nuova.

Redattore gratuito online per la fatturazione elettronica alla PA da parte degli avvocati 3 Anni 2 Mesi fa #566

  • Massimo
  • Avatar di Massimo
Buongiorno Claudio, ho esaminato la schermata è ho visto che il CF è richiesto nel corpo dei dati del trasmittente, nel corpo dei dati relativi allo Studio (campo opzionale ma comunque presente) ma non anche nel corpo dei dati per il pagamento. Io ritengo che la segnalazione della Corte d'Appello di Torino si riferisca proprio a tale ultimo aspetto giacché è soltanto qui che il sistema riconosce e identifica il beneficiario della disposizione di pagamento. Cosa ne pensi tu?
Questa discussione è stata chiusa. Per intervenire nel forum devi aprirne una nuova.

Redattore gratuito online per la fatturazione elettronica alla PA da parte degli avvocati 3 Anni 2 Mesi fa #567

  • Massimo
  • Avatar di Massimo
La versione che ho visto io in data odierna (23/10/2014) è la 1.46.
Ciao. Buon lavoro.
Questa discussione è stata chiusa. Per intervenire nel forum devi aprirne una nuova.
Tempo creazione pagina: 0.228 secondi
Powered by Forum Kunena