Directory dei Professionisti Italiani sul Web
diritto pratico
Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami
Forum Fatturazione Elettronica

ARGOMENTO: Redattore gratuito online per la fatturazione elettronica alla PA da parte degli avvocati

Redattore gratuito online per la fatturazione elettronica alla PA da parte degli avvocati 2 Anni 6 Mesi fa #340

  • Claudio
  • Avatar di Claudio
  • OFFLINE
  • Moderatore
  • Messaggi: 451
  • Ringraziamenti ricevuti 25
  • Karma: 5
Ore piccole questa sera per mettere online il primo embrione di quella che potrebbe rappresentare una soluzione semplice alla fatturazione elettronica nei confronti della PA da parte degli avvocati.
Trovate l'app online all'indirizzo: fpa.dirittopratico.it
Chiaramente essendo letteralmente nata ieri (scritta da zero a partire dalla mattina del 5 settembre 2014) NON E' ANCORA UTILIZZABILE SE NON PER FINI DI STUDIO E SVILUPPO!!!!
(* AGGIORNAMENTO 10 settembre: adesso si, con le dovute precauzioni! Prima versione "stabile" prevista per il 15 settembre...)

Come funziona, o meglio, come dovrà funzionare?
Semplicemente si compila il form con i dati ricavati dalla fattura/proforma redatta in modo tradizionale e quando tutto risulta formalmente corretto viene scaricato automaticamente il file .xml pronto per essere firmato e inviato al sistema di interscambio. Tutto qui!
Poi la conservazione è tutta un'altra storia...

Confido nella collaborazione di tutti per metterla a punto: provate ad utilizzarla, verificate le fatture generate con l'apposito strumento ufficiale, segnalate errori e suggerite migliorie.

E adesso buona notte!!
Ultima modifica: 2 Anni 6 Mesi fa da Claudio.
Questa discussione è stata chiusa. Per intervenire nel forum devi aprirne una nuova.
I seguenti utenti ringraziano:: thesailor81

Redattore gratuito online per la fatturazione elettronica alla PA da parte degli avvocati 2 Anni 6 Mesi fa #341

  • Diritto Pratico
  • Avatar di Diritto Pratico
  • OFFLINE
  • Moderatore
  • Messaggi: 57
  • Ringraziamenti ricevuti 2
  • Karma: 0
Adesso sulle pagine degli uffici giudiziari è presente un pulsante che consente di iniziare la redazione di una fattura elettronica precompilando i campi relativi all'Ufficio con i dati inseriti nel wiki tra i quali, in particolare, il codice fiscale ed il codice univoco.

Vedi ad esempio Tribunale di Grosseto o Tribunale di Bergamo
Questa discussione è stata chiusa. Per intervenire nel forum devi aprirne una nuova.
I seguenti utenti ringraziano:: thesailor81

Redattore gratuito online per la fatturazione elettronica alla PA da parte degli avvocati 2 Anni 6 Mesi fa #342

  • Claudio
  • Avatar di Claudio
  • OFFLINE
  • Moderatore
  • Messaggi: 451
  • Ringraziamenti ricevuti 25
  • Karma: 5
Sulla pagina wiki FatturaPA avvocati la storia delle modifiche ed il disclaimer.
Graditissimi suggerimenti per correzioni/nuove funzionalità ecc. ecc.
Ultima modifica: 2 Anni 6 Mesi fa da Claudio.
Questa discussione è stata chiusa. Per intervenire nel forum devi aprirne una nuova.

Redattore gratuito online per la fatturazione elettronica alla PA da parte degli avvocati 2 Anni 6 Mesi fa #343

  • Sergio P.
  • Avatar di Sergio P.
Mi sembra tutto troppo bello e facile per essere vero. Dove sta l'inghippo?
Questa discussione è stata chiusa. Per intervenire nel forum devi aprirne una nuova.

Redattore gratuito online per la fatturazione elettronica alla PA da parte degli avvocati 2 Anni 6 Mesi fa #344

  • Claudio
  • Avatar di Claudio
  • OFFLINE
  • Moderatore
  • Messaggi: 451
  • Ringraziamenti ricevuti 25
  • Karma: 5
L'inghippo potrebbe essere costituito dalla successiva conservazione a norma della fattura elettronica. Personalmente ho avuto fino adesso poco tempo per approfondire la questione ma confido, con l'aiuto di tutti, di riuscire a capire se sia o meno pensabile potervi provvedere in proprio o sia ancora più saggio affidarsi a soggetti terzi.
Questa discussione è stata chiusa. Per intervenire nel forum devi aprirne una nuova.

Continuano i test... 2 Anni 6 Mesi fa #345

  • Claudio
  • Avatar di Claudio
  • OFFLINE
  • Moderatore
  • Messaggi: 451
  • Ringraziamenti ricevuti 25
  • Karma: 5
Continuano i test...
Ho generato e inviato correttamente due fatture.

Riassumendo:

  1. preparate una proforma in modo tradizionale come avete sempre fatto
  2. cercate il codice univo dell'ufficio destinatario sull'ipa o più semplicemente individuando sul wiki l'UG specifico o partendo dal comune -> ufficio giudiziario competente che interessa -> compila una fattura elettronica per questo ufficio
  3. completate il form di FatturaPA avvocati sulla base della vostra proforma (molti campi saranno già completi e altri calcolati direttamente dal programma). Selezionando "ricorda i miei dati su questo computer" non dovrete ogni volta inserire anche le informazioni relative al vostro Studio
  4. dopo aver valorizzato tutti i campi vi sarà data la possibilità di scaricare la fattura. Attenzione al nome perchè se ad esempio scaricate due volte la stessa fattura, alcuni browser non sovrascrivono un file già esistente ma lo rinominano aggiungendo un suffisso progressivo che INVALIDA il nome della fattura (eventualmente cancellate quella errata e rinominate quella corretta). Il nome deve essere nel formato IT<piva>_<progressivo>
  5. firmate con la vostra smartcard la fattura
  6. inviatela via PEC all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. L'oggetto del messaggio non pare essere rilevante. Io ho scritto "Invio fattura elettronica <nomedelfile.xml>"
  7. a questo punto riceverete le classiche ricevute di accettazione e consegna e dopo qualche minuto il messaggio del SdI di scarto o corretta consegna alla PA destinataria. Attenzione: con lo stesso messaggio il sistema comunicherà anche il nuovo indirizzo PEC dove inviare le prossime fatture.
  8. per adesso salvate tutto, fattura elettronica firmata e non firmata, ricevute PEC e comunicazioni dal SdI

Ecco cosa contiente il msg dal SdI che avvisa della corretta consegna della fattura alla PA destinataria (che non significa ovviamente che la fattura venga automaticamente accettata):
Il file (omissis).xml.p7m ricevuto in data 09/09/2014 08:51:46, con identificativo (omissis)indirizzato a (omissis) è stato consegnato al destinatario in data 09/09/2014 08:53:26.
In allegato la ricevuta di consegna


Il nuovo indirizzo da utilizzare per inviare le prossime fatture al Sistema di Interscambio, fino ad un eventuale nuovo avviso, è Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. L'utilizzo di un indirizzo diverso non garantisce il buon esito del recapito all'amministrazione destinataria.



The file (omissis).xml.p7m received on 09/09/2014 08:51:46, with ID (omissis) addressed to (omissis) was delivered to the addressee on 09/09/2014 08:53:26.
The delivery receipt is attached


If you want to send other files to the Exchange System, please use the address: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. a different address does not guarantee delivery to the addressee administration.

Cerchiamo in questa fase di fare "rete" condividendo esperienze/dubbi ecc.
Ad esempio, come la mettiamo adesso per la conservazione? Pensabile in proprio o meglio affidarsi a soggetti terzi?
Ultima modifica: 2 Anni 6 Mesi fa da Claudio.
Questa discussione è stata chiusa. Per intervenire nel forum devi aprirne una nuova.

Continuano i test... 2 Anni 6 Mesi fa #346

  • Claudio
  • Avatar di Claudio
  • OFFLINE
  • Moderatore
  • Messaggi: 451
  • Ringraziamenti ricevuti 25
  • Karma: 5
Prego tutti i Colleghi che stanno testando l'applicazione e che comunque si stanno avventurando nella fatturazione elettronica di non contattarmi in privato ma di rappresentare qui dubbi, esperienze, difficoltà ecc. in modo da essere di aiuto anche agli altri...
Questa discussione è stata chiusa. Per intervenire nel forum devi aprirne una nuova.

Continuano i test... 2 Anni 6 Mesi fa #347

  • Thor
  • Avatar di Thor
Ottimo, molto semplice e intuitivo. Ma per essere in regola come conservo la fattura? Il mio commercialista brancola nel buio :blink:
Questa discussione è stata chiusa. Per intervenire nel forum devi aprirne una nuova.

Continuano i test... 2 Anni 6 Mesi fa #348

  • Claudio
  • Avatar di Claudio
  • OFFLINE
  • Moderatore
  • Messaggi: 451
  • Ringraziamenti ricevuti 25
  • Karma: 5
Ti confesso che sulla possibilità di provvedere in proprio alla conservazione ho qualche riserva e - a dire il vero - non ho neppure approfondito la questione per verificare quanto la cosa sia fattibile (e se ne valga la pena).
Ci sono prodotti/servizi tutto sommato economici per farlo come LegalDoc LITE di Infocert.
Ho chiesto informazioni, vediamo se mi rispondono e farò sapere.
Questa discussione è stata chiusa. Per intervenire nel forum devi aprirne una nuova.

Continuano i test... 2 Anni 6 Mesi fa #349

  • Thor
  • Avatar di Thor
L'impressione che ho io è che ci sia in giro chi vuole farci credere che la conservazione sia cosa molto complicata da farsi in casa in modo da vendere i loro prodotti.
Vedi qui www.fiscoetasse.com/approfondimenti/1193...li-nuove-regole.html e poi leggi cosa prevede il nuovo DMEF dello scorso 17 giugno.
Se ho le fatture firmate con le ricevute del sistema di interscambio registrate su una cartella di cui eseguo regolari backup cosa possono contestarmi?
Questa discussione è stata chiusa. Per intervenire nel forum devi aprirne una nuova.

Continuano i test... 2 Anni 6 Mesi fa #350

  • Anonimo
  • Avatar di Anonimo
fermo il fatto della assoluta nebulosità della questione conservazione, credo che un altro problema sia come dover conservare le fatture non elettroniche perchè, per quanto ho letto, non sarebbe possibile avere una gestione mista e così diventerebbe di fatto obbligatoria una conservazione sostitutiva anche per le fatture normali. In questo caso non si scappa, dobbiamo trovare una soluzione!
Questa discussione è stata chiusa. Per intervenire nel forum devi aprirne una nuova.

Continuano i test... 2 Anni 6 Mesi fa #351

  • Sergio P.
  • Avatar di Sergio P.
Sarebbe utile vedere gli importi calcolati in fattura prima di scaricarla.
Questa discussione è stata chiusa. Per intervenire nel forum devi aprirne una nuova.

Importi calcolati fattura 2 Anni 6 Mesi fa #352

  • Claudio
  • Avatar di Claudio
  • OFFLINE
  • Moderatore
  • Messaggi: 451
  • Ringraziamenti ricevuti 25
  • Karma: 5
Giusto, al momento puoi verificare gli importi calcolati soltanto attivando il debug (aggiungendo 'debug=si' nell'url) o visualizzando la fattura dopo averla scaricata (devi avere nella stessa cartella il foglio di stile). Farò in modo che gli importi calcolati siano visualizzati direttamente nel form dopo la valorizzazione del campo importo. Grazie per la segnalazione!
Questa discussione è stata chiusa. Per intervenire nel forum devi aprirne una nuova.

dico la mia 2 Anni 6 Mesi fa #353

  • Elio
  • Avatar di Elio
Io fino ad oggi ho utilizzato un editore xml con il quale ho modificato i file xml che venivano forniti da esempio. Superati i controlli formali. Inviate e ricevute le notifiche . Appena posso proverò questo software gratuito e vi dico la mia esperienza. Per quanto riguarda la conservazione sostitutiva secondo me non si può fare da soli...o meglio forse si potrebbe pure ma è indispensabile la marca temporale (che si acquista). Quesito: ci sono numerosi GDP che ancora non sono abilitati al servizio di fatturazione elettronica..come si fa?
Questa discussione è stata chiusa. Per intervenire nel forum devi aprirne una nuova.

dico la mia 2 Anni 6 Mesi fa #354

  • Thor
  • Avatar di Thor
Non credo che serva la marca temporale ma solo il riferimento temporale. Leggi questo interessante articolo su altalex: www.altalex.com/index.php?idnot=45640
Questa discussione è stata chiusa. Per intervenire nel forum devi aprirne una nuova.

dico la mia 2 Anni 6 Mesi fa #355

  • Thor
  • Avatar di Thor
Anzi, mi correggo, la marca temporale è necessaria per inviare all'agenzia delle entrate l'impronta dell'archivio contenente le fatture emesse.
Comunque una marca temporale costa 0.25 centesimi + iva (su aruba).
Non voglio sembrare il pidocchioso di turno ma mi sembra veramente ingiusto che un giovane avvocato che ad esempio potrà fare meno di dieci fatture per patrocini a carico dello stato in un anno per essere in regola sia costretto ad affidare in outsourcing la conservazione. Del resto con poche fatture da conservare anche gli adempimenti sono più semplici. In sintesi mi sembra di aver capito che tutto il processo di conservazione dovrebbe articolarsi in questi passaggi:
1- creazione di un file zip contenente le fatture elettroniche emesse (firmate digitalmente ma SENZA marca temporale)
2- calcolo dell'impronta del file zip firmato e marcato temporalmente
3- invio all'agenzia delle entrate dell'impronta e della marca temporale

Indico qualche link:
www.agenziaentrate.gov.it/wps/wcm/connec...2010-143663_new1.pdf
www.altalex.com/index.php?idnot=17386
Questa discussione è stata chiusa. Per intervenire nel forum devi aprirne una nuova.

dico la mia 2 Anni 6 Mesi fa #356

  • Thor
  • Avatar di Thor
Chiedo scusa ma un link non funziona. Ecco quello corretto:
www.agenziaentrate.gov.it/wps/wcm/connec...e35eb2a8f24f5c60f83a
Questa discussione è stata chiusa. Per intervenire nel forum devi aprirne una nuova.

dico la mia 2 Anni 6 Mesi fa #357

  • Elio
  • Avatar di Elio
Grazie per la risposta e per le informazioni. Anche io avevo trovato informazioni in tal senso ed avevo ed ho i seguenti dubbi che tiespongo: all'interno di una cartella zip quali fatture vanno inserite o meglio che lasso temporale può/deve essere coperto? Quello di un anno di imposta? Quindi nella cartella zip andranno inserite in ordine cronologico tutte le fatture relative ad un anno di imposta? E pertanto la marca temporale da utilizzare sarà una per ogni anno? Anche perché mi pare di aver letto che la conservazione deve essere fatta entro 12 mesi dalla emissione della fattura. Mi spieghi un po questi aspetti?
Questa discussione è stata chiusa. Per intervenire nel forum devi aprirne una nuova.

dico la mia 2 Anni 6 Mesi fa #358

  • Elio
  • Avatar di Elio
Ah che intendi per calcolo dell'impronta?
Questa discussione è stata chiusa. Per intervenire nel forum devi aprirne una nuova.

dico la mia 2 Anni 6 Mesi fa #359

  • Thor
  • Avatar di Thor
In tutta sincerità ti rispondo: non lo so! Ma a questo punto intendo sapere tutto!
Sto cercando di documentarmi, attendo l'aiuto del commercialista che ho già tempestato di domande e mi dirà.
Nel frattempo, cercando fra circolari e documentazione tecnica, volevo capire come funziona il discorso dell'impronta.
Secondo me potrebbe andar bene un programmino tipo questo sourceforge.net/projects/quickhash/ per calcolare gli hash in formato SHA256 di intere cartelle per poi allegare al file xml per la comunicazione all'agenzia delle entrate il file di testo con le impronte firmato e la marca temporale.
Insomma, chiaro che affidarsi ad un servizio esterno è più semplice ma per poche fatture, se troviamo la strada, non dovrebbe essere impossibile no?
Questa discussione è stata chiusa. Per intervenire nel forum devi aprirne una nuova.
Tempo creazione pagina: 0.109 secondi
Powered by Forum Kunena