Directory dei Professionisti Italiani sul Web
diritto pratico
feed-image Il Blog "aperto" scritto dai suoi lettori...

Un'utility per ridurre il peso della busta telematica

Pubblicato Mercoledì, 13 Novembre 2013 da Claudio De Stasio    Categoria: Utilities e Software    Visite: 3846
Voti ricevuti:  / 5

Con l’avvento del Processo Telematico lavorare con i PDF è divenuto per l’avvocato, ancor più che prima, un’esigenza primaria.

Benché infatti l’art. 13 Provv. 18/07/2011 consenta l’impiego di altri formati classici (odf; rtf; txt; jpg; gif; tiff; xml) il PDF è per antonomasia “il” documento elettronico.

Sappiamo bene, anche in considerazione degli attuali limiti di “peso” della c.d. busta telematica (max 30Mb), che le dimensioni sono un aspetto importante da tenere in considerazione nella generazione di un file PDF.

Se ciò non rappresenta un problema per gli atti e i documenti che andremo a generare noi stessi (poiché sicuramente adotteremo tutti gli accorgimenti che ben conosciamo per ridurne le dimensioni), può accadere che il documento ci sia trasmesso dal cliente (che magari gli stessi accorgimenti non ha adottato…), che sia a colori e pesantissimo o – peggio ancora – che sia costituito da tanti file JPEG per quante sono le pagine dell’originale cartaceo!!

Leggi tutto e commenta...

Un'utility per ridurre il peso della busta telematica - 5.0 out of 5 based on 5 votes

Breve guida "aperta" alle notifiche in proprio a mezzo PEC

Pubblicato Sabato, 09 Novembre 2013 da Diritto Pratico    Categoria: Processo telematico    Visite: 15373
Voti ricevuti:  / 16

Una delle novità più interessanti del Processo Telematico è la possibilità - già oggi riconosciuta all’Avvocato dalla Legge 21 gennaio 1994 n. 53 (ma solo con metodi tradizionali, consegna diretta o a mezzo posta) - di provvedere in proprio alla notifica via PEC degli atti in materia civile, amministrativa e stragiudiziale.

L’art. 16-quater DL 179-2012 subordinava infatti l’efficacia delle modifiche apportate alla Legge 21 gennaio 1994 n. 53 atte a consentire la notifica via PEC alla pubblicazione del decreto ministeriale per l'adeguamento delle regole tecniche di cui al decreto del Ministro della giustizia 21 febbraio 2011, n. 44.

Il Ministero ha provveduto pubblicando il Decreto 3.4.2013 n. 48. La notifica a mezzo PEC è dunque operativa sin dal 24 maggio 2013.

Sul wiki è abbozzata una sintetica mini-guida che tutti i Colleghi sono invitati a integrare e modificare secondo le proprie esperienze segnalando link di approfondimento.

Breve guida "aperta" alle notifiche in proprio a mezzo PEC - 5.0 out of 5 based on 16 votes

Un'App per scannerizzare i verbali in udienza

Pubblicato Sabato, 02 Novembre 2013 da Gianni    Categoria: Applicazioni mobili    Visite: 4463
Voti ricevuti:  / 5

Vi sarà capitato di trovarvi in udienza e dover trasmettere al vostro dominus la copia di un verbale, di una perizia o di un’ordinanza.

Se non siete tipi “tecnologici” avrete probabilmente fatto delle fotocopie che poi avrete trasmesso via fax (sempre che un fax fosse a disposizione!);  se siete più “avanti” avrete fatto delle foto con lo smartphone che poi avrete allegato ad una mail.

Leggi tutto e commenta...

Un'App per scannerizzare i verbali in udienza - 4.2 out of 5 based on 5 votes

On line le pagine dei Comuni Italiani con l'indicazione degli Uffici Giudiziari competenti per territorio

Pubblicato Giovedì, 31 Ottobre 2013 da Diritto Pratico    Categoria: News    Visite: 8766
Voti ricevuti:  / 12

Caricate sul Wiki le pagine dei Comuni Italiani!

Per ogni Comune viene indicato il CAP, il prefisso telefonico, il codice catastale nonché le autorità giudiziarie competenti per territorio.

AGGIORNAMENTO 31 MARZO 2014: il 97% delle pagine dei Comuni è stato aggiornato in base alle nuove tabelle di cui al D.Lgs. 19 febbraio 2014, n. 14 e tenendo conto dei 285 Uffici del Giudice di Pace che rimarranno operativi. Entro aprile l'aggiornamento sarà completato per intero. Gradita la segnalazione di errori ed omissioni!

Per maggiori informazioni leggi l'articolo "Come individuare con semplicità gli Uffici Giudiziari territorialmente competenti per un determinato Comune e verificarne i servizi telematici attivi in attesa del ripristino del servizio Giustizia Map".

Guarda anche il video sulla toolbar di Diritto Pratico.

Se sei un professionista legato direttamente o indirettamente al mondo del diritto (avvocato, commercialista, notaio, visurista, perito ecc.) cerca la pagina del tuo comune e modificala inserendo i dati del tuo studio (recapiti, link al sito web, disponibilità per domiciliazioni).

Se non sai come fare, chiedi aiuto sul forum commentando questo articolo!

On line le pagine dei Comuni Italiani con l'indicazione degli Uffici Giudiziari competenti per territorio - 5.0 out of 5 based on 12 votes

I Codici CEDAM per dispositivi iOS, Android e BlackBerry

Pubblicato Lunedì, 28 Ottobre 2013 da Diritto Pratico    Categoria: Applicazioni mobili    Visite: 3293
Voti ricevuti:  / 2

Disponibile per le piattaforme iOS, Android e BlackBerry, "I Codici Cedam" rappresenta una delle app più complete per la consultazione dei quattro Codici in mobilità.

Gratuitamente offre i seguenti contenuti:

  • Costituzione
  • Codice civile
  • Disposizioni per l´attuazione del c.c.
  • Codice di procedura civile
  • Disposizioni per l´attuazione del c.p.c.
  • Codice penale
  • Disposizioni di coordinamento per il c.p.
  • Codice di procedura penale
  • Norme di attuazione e di coordinamento del c.p.p.

Leggi tutto e commenta...

I Codici CEDAM per dispositivi iOS, Android e BlackBerry - 4.0 out of 5 based on 2 votes

Sostieni SLpct!

un piccolo contributo per un grande redattore

Quanto vuoi donare?

Al processo amministrativo telematico mancano ancora:

Ultimi articoli creati dagli utenti:

I 5 articoli più letti:

Argomenti caldi sul Forum...