Directory dei Professionisti Italiani sul Web
diritto pratico

Decreto del Giudice in calce al ricorso stampato e certificazione di conformità

Pubblicato Mercoledì, 24 Maggio 2017 da Diritto Pratico    Categoria: Processo telematico    Visite: 118
Voti ricevuti:  / 0
Poco interessante Molto interessante  

Vorrei sapere se è possibile attestare un decreto emesso dal giudice in calce ad un ricorso per dichiarazione di fallimento (sul pct risulta un unico documento). Il ricorso presenta sul lato la “firma con la coccardina” mentre il decreto no.

A norma dell’art. 16 bis, co. 9 bis, del Decreto Legge n. 179 del 18 ottobre 2012, convertito, con modificazioni, nella Legge n. 221 del 17 dicembre 2012 e successive modificazioni, gli atti di parte e degli ausiliari del giudice e i provvedimenti contenuti nel fascicolo processuale informatico o trasmessi in allegato alle comunicazioni telematiche di cancelleria anche in copia per immagine (scansione) equivalgono agli originali, e gli avvocati possono estrarne duplicati e copie informatiche. È noto che nel fascicolo informatico possono essere presenti atti e provvedimenti in formato immagine derivanti da scansione di documenti analogici, privi di firma digitale del Giudice, del professionista o del cancelliere che in ogni caso, secondo il dettato normativo, sono “originali” dai quali è possibile estrarre duplicati e copie. Cordiali saluti,

Servizio HelpCSPT

L'articolo Decreto del Giudice in calce al ricorso stampato e certificazione di conformità proviene da Centro Studi Processo Telematico.

Continua a leggere sul sito del CSPT Decreto del Giudice in calce al ricorso stampato e certificazione di conformità


Discuti questo articolo

Vuoi ricevere un avviso quando qualcuno replicherà al tuo post?
In tal caso registrati altrimenti torna periodicamente su questa pagina!


Sostieni SLpct!

un piccolo contributo per un grande redattore

Quanto vuoi donare?

Ultimi articoli creati dagli utenti:

I 5 articoli più letti:

Argomenti caldi sul Forum...