Directory dei Professionisti Italiani sul Web
diritto pratico

Licenziare via Whatsapp che cosa permettono le nuove norme europee – di Giuseppe Vitrani e Roberto Arcella

Pubblicato Venerdì, 01 Settembre 2017 da Diritto Pratico    Categoria: Processo telematico    Visite: 57
Voti ricevuti:  / 0
Poco interessante Molto interessante  

Con il nuovo assetto normativo interno ed europeo la PEC non è più l’unico strumento utilizzabile per l’invio di “messaggistica certificata”, sicché occorre domandarsi se anche un servizio come Whatsapp (o altri similari) possa assurgere al ruolo di servizio elettronico certificato.

Nell’ultimo periodo si è acceso un vivo dibattito intorno ad un’ordinanza del Tribunale di Catania, sezione lavoro, emessa ai sensi dell’art. 1, comma 47 e ss., legge 28 giugno 2012, n. 92, con la quale si è giudicato legittimo il recesso da un rapporto di lavoro intimato a mezzo “Whatsapp”.

Continua a leggere sul sito del CSPT Licenziare via Whatsapp che cosa permettono le nuove norme europee – di Giuseppe Vitrani e Roberto Arcella


Discuti questo articolo

Vuoi ricevere un avviso quando qualcuno replicherà al tuo post?
In tal caso registrati altrimenti torna periodicamente su questa pagina!


Sostieni SLpct!

un piccolo contributo per un grande redattore

Quanto vuoi donare?

Ultimi articoli creati dagli utenti:

I 5 articoli più letti:

Argomenti caldi sul Forum...